giovedì 28 giugno 2012

Salsina cruda

Nel 1999, tra giugno e luglio Arianna, Lucio ed io siamo stati in vacanza in Messico.
Per 26 giorni abbiamo vagabondato per quel meraviglioso e purtroppo travagliato paese.
Con i soli biglietti aerei per il ritorno, zaini in spalla e la Mitica Lonely Planet sempre a portata di mano abbiamo percorso 3000 km tra Città del MessicoPlaya del Carmen con autobus locali e in un'occasione un piccolo aereo per poi ripartire da Cancun.
E' stata un viaggio magnifico, e spero sempre di poter tornare e visitare luoghi che, per motivi di tempo, abbiamo dovuto tralasciare.

La cucina messicana era stata una scoperta, e il mito che laggiù si mangi solo peperoncini piccanti infondata: è una delle più varie e gustose del mondo, paragonabile a quella italiana, francese e cinese.
In ogni ristorante messicano, dopo aver ordinato, assieme alle bevande vi portano una ciotolina dal contenuto profumatissimo, acconpagnata da un cestino di triangolini di mais (tacos) oppure fettine di pane tostato sfregato di aglio  (un pò come la "soma d'aji" piemontese).
La chiamano

Salsina cruda o casera

Ingredienti:

2               pomodori sodi e maturi
2               cipolle bianche
4               peperoncini verdi
2               lime o limette
                 sale
                 foglie di coriandolo fresco o prezzemolo

Lavare le verdure.
Tagliare i pomodori, le cipolle e i peperincini in modo da ottenere quadratini di circa 1 cm x 1 cm e porli in una ciotola.
Tritarvi sopra il coriandolo o il prezzemolo, salare.
Spremere i due lime e condire il tutto, mescolando bene.
Se non avete lime fresco va bene anche il succo in bottiglietta, si trova nei supermercati. Evitare di sostituire con succo di limone perchè troppo aspro, "ammazzerebbe" il gusto e comunque non darebbe lo stesso profumo.
Lasciare almeno 3-4 ore in frigorifero, rigirando ogni tanto.
Accompagnare con tacos o fettine di pane tostato.
Perfetto in estate, da servire come antipasto o per l'aperitivo, con una birra messicana bella fresca.



In Messico il peperoncino in questa preparazione distingue il grado di attività turistica del posto: meno turistico il posto, più piccante il peperoncino.
Provare per credere...

Ciao ciao

4 commenti:

  1. birra fresca???
    salsina cruda???
    senti ma posso fare un salto da te????

    RispondiElimina
  2. mmmhmmm!! dev'essere una bontà!! grazie per la ricetta, ho sempre sognato visitare il Messico ma temo che non riuscirò mai ad andarci. con questo piatto mi ci avvicinerò, almeno con la fantasia... :))
    baci
    Caterina

    RispondiElimina
  3. Ciao! Piacere di conoscerti di ho scoperta tramite il premio che ti ha assegnato Fabiola (La Nana).
    Ho scoperto da poco questa salsina. Fantastica, praticamente non manca mai tra i miei aperitivi estivi. Io ci aggiungo anche una scatoletta di mais, ma so che si sono tante varianti!
    w L'estate!
    Ti seguirò.
    Dany

    RispondiElimina
  4. Sembra molto buona!! dovrò provarla!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...