sabato 21 aprile 2012

Fai bei sogni

Massimo Gramellini è un giornalista de "LaStampa", quotidiano di Torino che leggo online (si risparmia tanta carta....!).
Non mi perdo mai i suoi "Buongiorno" e spesso lo seguo anche a "che tempo che fa" su Rai3.
Non è il suo primo romanzo ma è il primo che leggo io, e più che un romanzo è un'autobiografia.
La spinta decisiva me l'ha data Titti. Come, il libro arriva fino in Giappone e io che vivo a pochi km dall'autore non l'ho ancora letto? Vergogna!
L'ho letto sabato scorso, in poche ore.
E' veloce e scorrevole. Poi quando mi faccio prendere da un libro lo divoro!
Ammetto di aver anche pianto (ma ultimamente ho la lacrima facile...) perchè è una storia triste, di un bambino che perde la mamma a 9 anni e cresce solo col padre.
Frequenta un collegio in puro stile DeAmicis, per dire di quelli che alla fine odi i preti e all'università tenta Giurisprudenza, senza terminare gli studi.
Diventa giornalista ma non riesce a perdonare il destino di avergli tolto la madre e con essa le figure femminili a cui fare riferimento. Finchè, quarant'anni dopo scopre la verità su quella tragica notte e riesce finalmente a darsi pace.
Il titolo è l'augurio che la mamma gli faceva la sera quando gli rimboccava le coperte.



Qui è finalmente uscito il sole dopo 2 settimane di pioggia e freddo, ha anche nevicato e si doveva tenere acceso il riscaldamento!


Questa è la vista dalla finestra dello studio...
Buon week-end!

domenica 15 aprile 2012

Torta di mele e yogurt

Inizialmente questa era la ricetta per dei muffins trovata su di un libro, ma siccome mi lievitavano poco e quindi rimanevano molto piccoli, ho provato a fare una torta.
Dopo un paio di prove, direi che così va bene.

Ingredienti:

220   gr            farina 00
220   gr            zucchero
150   gr            maizena
150   gr            latte
  2   vasetti       yogurt (naturale o vaniglia)
  1   bustina      lievito per dolci
  1                   mela
  1   pizzico      sale

Imburrare e infarinare una tortiera.
In una ciotola setacciare la farina, la maizena e lo lievito, unire lo zucchero e il sale e mescolare bene.
Sbucciare la mela e tagliarla a metà: metà andrà grattuggiata e unita alla miscela di farina, l'altra tagliata a fettine e poi disposta sull'impasto.
In un altra ciotola sbattete il latte con lo yogurt e poi unirli agli sfarinati, mescolando con cura.
Versare nella tortiera e coprire con la mezza mela a fettine.
In forno a 180° C per 45/50 minuti.



Far raffreddare e gustare!
Buona domenica!

mercoledì 11 aprile 2012

Primo Levi

« Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per mezzo pane
Che muore per un sì o per un no. »



venerdì 6 aprile 2012

Coi bastoncini del gelato

In estate a casa nostra si consuma gelato in quantità industriali.
Quello che preferisco è senz'altro quello artigianale della gelateria del paese, ma... il problema è che un barattolo da mezzo kilo dura 10 minuti!!!!!
E allora spesso acquisto dei pubblicizzatissimi ricoperti ma in versione mini, così uno al giorno e basta...
L'anno scorso ho iniziato a tenere i bastoncini (prima finivano nella stufa della mia mamma) perchè ho iniziato a pensare ad un sottopentola, anche se non avevo le idee chiare sulla procedura.
Finchè Lucio qualche giorno fa me ne ha assemblati alcuni e mi ha fatto 2 sottopentola


Ne ha incrociati 4 strati unendoli con il silicone



Li trovo proprio carini!


Adesso la raccolta prosegue per farne altri!



domenica 1 aprile 2012

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...